PILLOLE DI MERCATO

Due parole su questa fase di calciomercato.
La Roma fa un paio di colpi molto molto interessanti. Porta a casa a parametro zero Pedro, che per chi fa finta di dimenticarlo è forse il giocatore in attività più vincente del mondo. Sicuramente qualche dubbio sulla sua fame di vincere ancora scegliendo una piazza meno importante come roma e sulla sua tenuta fisica è lecito averne, ma si tratta di un colpo affascinante perché se il giocatore si conferma quello che è la roma ha preso un fuoriclasse. Discorso opposto per Kumbulla. L’albanese non ha ancora dimostrato niente, perché dopo una stagione ad altissimo livello e nulla più alle spalle devi ancora fare tutto, ma sicuramente si prende uno dei difensori più di prospettiva. Importante è far capire che la Roma non lo sta pagando 30 milioni, ma molto molto meno. Mi conforta il fatto che la Roma sta ancora trattando Smalling, quindi la volontà di prendere un altro centrale di livello c’è… ibanez kumbulla mancini e smalling mi farebbero stare super tranquillo. Capitolo a parte la questione Milik Dzeko. Qui il cuore mi piange, tecnicamente non ti rinforzi anzi perdi qualcosa. Milik è un signor giocatore Dzeko è un fuoriclasse. Però milik ha 27 anni Dzeko 34 prima o poi doveva succedere di pensare ad una alternativa e anche se non arriva un calciatore dello stesso livello considerando tutti i vantaggi economici dell’operazione (plusvalenza e risparmio ingaggio) bisogna accettarla. A patto però che si arrivi a prendere anche una punta di riserva all’altezza. De sciglio anche può essere un giocatore interessante, leggo di tifosi che probabilmente non sanno nemmeno in che ruolo gioca dargli della pippa. Beh pippa non è … qui le incognite sono tutte fisiche, vedremo se è un giocatore che ritrova la sua integrità perché tutto sommato ha ancora 27 anni, è uno abituato a stare in nazionale ed in grandi squadre e potrebbe rivelarsi un acquisto indovinato.
In sostanza questa nuova roma mi sembra stia nascendo non con i fuochi artificiali ma col cervello. Non sono tra quelli che ha disprezzato la gestione Pallotta anzi ho detto subito che non sarà facile tornare a quei livelli, però bisogna dare tempo e modo alla nuova proprietà di lavorare, dopo un mese dare giudizi è inaccettabile.
Forza Roma

About wp_2191718

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *